Moschino celebra il 30esimo anniversario del brand

di Marco Valeri Commenta

moschino vetrina cucù via spiga milanoMoschino è pronto a celebrare il suo trentesimo anniversario del brand nella città di Milano con un imperdibile evento legato alla moda che, come è solito Moschino, darà vita ad una vetrina originale ed unica. Infatti, fin dalle sue origini, Moschino, ha sempre promosso e comunicato la sua moda con la teatralizzazione scenografica attraverso quelle che sono le vetrine dei suoi negozi, un modo davvero unico e interessante nel campo, modo che ha sempre attirato l’attenzione per via della sua rarità. 

Le vetrine di Moschino sono sempre state legate al suo modo unico di comunicare, appunto la teatralizzazione scenografica delle stesse vetrine, perché, come sostiene Moschino, la moda deve avere la capacità di comunicare, una comunicazione che avviene prevalentemente con le immagini. Una comunicazione che la stessa casa di moda, fondata da Franco Moschino, vuole portare avanti con vere e proprie scenografie che riportano un singolare racconto.

L’originalità delle vetrine Moschino deriva proprio da quella che è la presentazione dell’abito, un abito che viene presentato da un racconto che nasce dallo stesso vestito e dalla sua capacità di interpretare situazioni specifiche della sfera femminile. Racconti che nascono da idee di cronaca o da riflessioni sul mondo, sul modo di vivere, racconti che vengono rappresentati in modo spontaneo e leggero come è la stessa moda, come è la moda di Moschino.

Le vetrine Moschino sono uniche e rare allo stesso tempo e riescono ad esprimere quello che è il carattere e la personalità di chi racconta, nonché le sue aspirazioni. Le vetrine Moschino hanno un modo di comunicare lontano dagli standard delle logiche della globalizzazione.

Tra gli eventi a Milano è da non perdere il 30esimo anniversario di Moschino sarà celebrato presso la vetrina di via Sant’Andrea a Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>