Restaurant Map di Milano: i ristoranti della città sulla mappa della metro

di Sara Mostaccio Commenta

Orientarsi tra i ristoranti e i locali pubblici della città non è sempre facile ma non sarà più un problema con la Restaurant Map di Milano ideata dai creativi di MilanoCittàStato e proposta come nuovo punto di riferimento, schematico e facile da consultare, per muoversi nella movida milanese con sicurezza.

restaurant map di milano

L’ispirazione è chiara, proviene dalle celebri mappe delle metropolitana dai trati geometrici e dai codici cromatici che rendono chiaro e consultabile l’intrico dei trasporti sotterranei delle grandi città. Il metodo di mappatura risale al 1931 quando Harry Beck, dipendente della London Underground, propose all’azienda di adottare un sistema di consultazione più intuitivo e semplificato per tutti i viaggiatori.

Fino ad allora la metropolitana veniva rappresentata seguendo i veri percorsi anziché linee rette e curve che riassumono i tragitti evidenziando meglio, tramite colori e incroci, tutti gli snodi essenziali, i cambi e le stazioni. Seguendo la stessa ispirazione, MilanoCittàStato ha deciso di utilizzare la mappa della metropolitana milanese per segnalare i ristoranti posizionati lungo le medesime traiettorie.

Gli abitanti della città e i suoi frequentatori abituali vedranno subito, specialmente relativamente alle zone che frequentano maggiormente o in cui vivono, che c’è tutto l’essenziale. I ristoranti citati sono quelli che al momento rappresentano un punto di riferimento per la movida milanese.

La mappa dunque, oltre ad essere uno strumento agile e utile per trovare un ristorante nella zona in cui ci si trova, è anche un gioco divertente per chi vorrà scoprire cosa è stato scelto di inserire e cosa eventualmente è rimasto escluso dalla selezione ma rientra tra le proprie preferenze in città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>