IKea, negozio aperto a Milano ma senza mobili

di Valentina 0

Ikea ha aperto in centro a Milano ed è possibile dire senza sbagliare che come i più grandi una ne pensa e cento ne fa: il colosso dell’arredamento svedese ha infatti aperto lo scorso 22 dicembre un negozio senza mobili.

Planning studio in centro a Milano

No, il brand non è impazzito e la motivazione di questa scelta, per ciò che concerne lo store aperto a via Albricci in zona Piazza Duomo è data dal fatto che non si tratta del classico negozio dove puoi girare per gli spazi, scegliere, acquistare e poi portare a casa ma di un “planning studio“, ovvero uno spazio dove poter progettare l’arredamento della propria casa.

Ovviamente il cliente non farà tutto da solo: all’interno del negozio Ikea in centro a Milano sono presento dei consulenti opportunamente preparati per assistere il cliente in ogni momento della sua pianificazione, a prescindere che si tratti di camere da letto, cucine o soggiorni. Il personale di Ikea non si limiterà in questo caso a gestire la parte tecnica del planning, ma sarà pronto a fornire ai clienti che si presenteranno anche idee relative agli stili che più si avvicinano a gusto e alle esigenze di questi. Si occuperanno infatti anche di fornire una consulenza coinvolgente l’organizzazione più adatta degli spazi.  Ha sottolineato la country retail manager e country sustainability officer di Ikea Italia, Asunta Enrile, attraverso una nota:

Milano rappresenta da sempre una piazza fondamentale per Ikea. L’accoglienza data dalla città di Milano ad Ikea è stata sorprendente fin dalla nostra prima apertura a Cinisello Balsamo 32 anni fa. Ora i nostri specialisti di progettazione sono pronti a incontrare i milanesi anche in questo nuovo planning studio, per ispirarli e trovare soluzioni per massimizzare lo spazio nelle loro case.

Nuovo approccio di Ikea al cliente

Come ricordato dal comunicato della rappresentante d’Ikea in Italia, il primo store nel nostro paese è lanciato 32 anni fa, nel 1989, a Cinisello Balsamo e solamente nella zona milanese sono impiegate 2 mila persone. Avere aperto uno studio di progettazione dove consulenti Ikea possono aiutare i  clienti a progettare l’arredamento di cucine, camere da letto o soggiorni è semplicemente un modo differente e più completo con il quale approcciare il consumatore per scatenarne la fidelizzazione.

Quello di Milano non è l’unico planning studio esistente: ve ne sono di molto simili in tante città tra cui Londra e Roma che consente al brand d’inserirsi in modo diverso nel contesto urbano invece che attraverso i soliti store immensi costruiti nelle zone più periferiche delle principali città. C’è chi compara lo store in centro a Milano con il temporary store aperto da Ikea nel 2015 ad aprile in via Vigevano, in zona Navigli in occasione del Salone del mobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>