Expo 2015, Padiglione Spagna, il viaggio nel sapore

di Loretta Martino Commenta

Mancano molto meno di 60 giorni alla tanto attesa inaugurazione dell’evento mondiale, l’esposizione universale che vedrà oltre 140 paesi come protagonisti indiscussi di una kermesse all’insegna della tradizione e dell’innovazione, del cibo e della sostenibilità. É l’Expo 2015 e la Spagna si prepara a far conoscere il suo padiglione tra gastronomia, turismo e cooperazione.
Expo padiglione Spagna

Il padiglione sarà costituito da una serra con due file di portici di legno e acciaio inossidabile oltre ad una vasta area aperta che ricorda una sorta di patio de naranjos ovvero il giardino degli aranci, per una superficie complessiva di oltre 3000 metri quadrati. La forma si ispira dunque ad una serra a doppia navata con una immensa struttura a portici, l‘obiettivo è dunque far emergere la Spagna come il paese in cui due eccellenze che la rendono famosa in tutto il mondo possono convivere: tradizione e innovazione.

Lo spazio è accogliente e dinamico e le innumerevoli iniziative ed eventi hanno lo scopo di divulgare i punti di forza della Spagna, la sua produzione alimentare, la sostenibilità nei processi di produzione e distribuzione, il turismo insomma sarà un vero viaggio nel sapore. All’ingresso del Padiglione i visitatori saranno accolti da una valigia enorme con maxischermo collegato ad una rete di 22 valigie più piccole distribuite sul piano superiore per raccontare il viaggio del cibo.

Ecco dunque spiegato il viaggio del sapore e degli alimenti anche grazie all’aiuto di negozi di gourmet, bar de tapas, ristoranti, showcooking, conferenze e laboratori che avvicineranno i visitatori alla scoperta del ricco patrimonio culinario e culturale che caratterizza la Spagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>