Appunti di FoscaMilano in mostra fino al 23 Dicembre

di Sara Mostaccio Commenta

Pezzi unici, pensati per vestire la casa e la persona, tutti cuciti a mano: appartengono alla nuova collezione Appunti di FoscaMilano e sono visibili in mostra fino al 23 Dicembre 2016 negli spazi dell’atelier in via Privata Bastia 7 a Milano.

appunti di foscamilano

Entrare nell’atelier significa immergersi in un mondo creativo che non si limita a proporre abbigliamento o complementi d’arredo ma offre un’esperienza estetica e sensoriale a 360 gradi. Il mondo artistico di Fosca Campagnoli ci invita a compiere un viaggio molto speciale.

Il punto di partenza è la materia, il tessuto spesso grezzo che arriva da lontano e si presta a sperimentazioni formali e funzionali che danno vita a pezzi sempre unici, che si tratti di abiti o di oggettistica per la casa, dagli arazzi ai tappeti, ma non solo.

Il tessuto per sua stessa natura fonda la relazione che instaura con noi sull’esperienza tattile. È il primo approccio, quello più istintivo, che Fosca Campagnoli vuole sottolineare con ogni sua creazione e con il percorso espositivo che propone.

L’allestimento della mostra, che si chiama Appunti, racconta questo percorso di senso e sensoriale che punta sull’aspetto della ricerca. Un’emozione, una riflessione, un racconto di viaggio, lo stralcio di un libro, un appunto sul foglio di un quaderno: tutto contribuisce a creare l’ispirazione stilistica che poi prende forma in ogni singolo pezzo e dà vita ad una visione creativa più grande.

Perciò l’atelier è tappezzato di campioni di tessuto, pagine di libri e quaderni a creare la cornice per esporre sedute, pouf, tessili per la casa, arazzi e tende ma anche abiti, giacche, sciarpe, gilet. Tutti i pezzi della collezione parlano la stessa lingua, partono dallo stesso materiale, dipanano il medesimo racconto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>