La crisi darà un nuovo volto a Milano?

di Shoppingmania 0

Tra crisi economica e pandemia, anche Milano sta vivendo una fase molto turbolente. Del resto, la pandemia del 2020 ha stoppato la capitale economica d’Italia che, oggettivamente, stava vivendo un momento di grande slancio. A partire dalla fine del 2021, però, stava dando segnali incoraggianti ma i rincari di questi ultimi mesi stanno rischiando di frenare un processo di crescita che sembrava irreversibile.

Le conseguenze di questo stop, però, potrebbero essere devastanti. Andiamo a vedere.

Milano

Una città sempre più cara

Milano è la città più cara d’Italia. Certo, è anche quella che fornisce i servizi migliori, senza ombra di dubbio. Però tra prezzo degli affitti e i rincari sempre crescenti si rischia di arrivare a un punto di non ritorno. Non è certamente un caso che l’innalzamento dei prezzi a Milano, ormai, è diventato una notizia nazionale e, per quanto riguarda il costo della vita, è alla pari della più grandi capitali europee.

Questo significa che Milano è diventata una città molto selettiva. Una selezione che, però, rischia di tagliare fuori tutti gli studenti fuori sede, le famiglie monoreddito e chi non fa parte della fascia ricca della popolazione. In poche parole, da grande città accogliente rischia di essere una metropoli che fa selezione. Con il rischio di spopolarsi e di interrompere la ricerca di quel sogno che tanti dal sud Italia provano a realizzare qui.

Come cambierà la via della moda?

Questo è un aspetto molto importante. Perché Milano, tra le altre cose, è conosciuta anche per la moda. I rincari, però, stanno mettendo seriamente in ginocchio diversi negozi che fanno delle luci, dell’illuminazione, del modo di addobbare le vetrine il proprio marchio di fabbrica. Certo, in tempi di crisi energetica si potrebbe anche pensare di razionalizzare la luce. Ma, diciamoci la verità, non sarebbe la stessa cosa.

Quei negozi non sarebbero così accoglienti per chi vuole rivivere la grande interpretazione di Lady Gaga in House of Gucci     indossando gli stessi abiti, per chi vuole sentirsi alla moda, per chi vuole – una volta ogni tanto – fare un acquisto ‘pazzo’. La via della moda è bella proprio per questo. Perché, anche se per solo qualche attimo, consente di sognare in grande.

La criminalità cresce

Così come è stato lanciato l’allarme che a Milano i prezzi sono diventati troppo alti, così anche la criminalità è tornata, purtroppo, a emergere. Non mancano servizi di telegiornali, di trasmissioni ad hoc in cui si parla di borseggiatori che invadono la metro oppure di litigate finite male.

Non è ancora chiaro se questa escalation di criminalità sia dovuta proprio al fatto che la crisi sta allargando sempre più la forbice sociale, però è un fatto che va sicuramente arginato. Anche perché Milano sta diventando, giorno dopo giorno, sempre più protagonista di episodi non proprio piacevoli.

È necessario arginare quanto prima questi fenomeni altrimenti da una metropoli considerata sicura come lo era un tempo, rischia di perdere anche questo primato. E, in tempi come questi, non ce lo si può proprio permettere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>