Galeries Lafayette, prossima apertura a Milano

di La Redazione 0


Nella centralissima piazza Cordusio, a due passi tra il Duomo e il castello Sforzesco, sembra che possano iniziare i lavori per la costruzione del gruppo francese Galeries Lafayette, il colosso francese che sembra aver puntato gli occhi sulla capitale della moda progettando l’apertura del primo grande magazzino francese in Italia.

L’ipotesi resta ancora a livello di studio dato che non ci sono state finora conferme e bisognerà aspettare ancora qualche giorno in occasione dei festeggiamenti dei 120 anni dall’apertura della Gallerie Lafayette per sapere se davvero il colosso francese ha scelto Milano come sesta succursale nel mondo dopo Berlino, Dubai, Casablanca, Jakarta e Pechino e dopo aver aperto quasi 60 grandi magazzini per tutto il territorio francese.

Milano si presenta così un terreno fertile e aperto a nuove prospettive; in attesa dell’inaugurazione ufficiale anche dell’Eataly, si inizia a pensare all’apertura del nuovo store nato alla fine dell’ottocento per opera delle famiglie Moulin e Meyer e oggi interamente nelle mani della famiglia Moulin. Cosa potremmo trovare all’interno della Gallerie? Un mondo di cosmetica, abbigliamento, accessori, prodotti per la casa e per la persona, insomma tutto ma proprio tutto tranne prodotti alimentari.

La crescita a livello internazionale da parte del grande magazzino francese potrebbe iniziare a breve e si prevede che l’opera di restyling possa concludersi entro il 2017. La posizione non è ancora definitiva ma si pensa possa essere proprio dove ora sorge l’edificio delle Poste in Piazza Cordusio. Se questo fosse vero allora Milano diventerebbe davvero la capitale della moda e dello shopping con tre macro strutture tutte presenti a distanza di pochi chilometri tra loro: La Rinascente, l’Excelsior e la Galerie Lafayette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>