Expo2015, Villa Lario diventa location per i Capi di Stato

di Loretta Martino Commenta

Sono trascorsi 10 giorni dall’inaugurazione dell’Expo2015, sono sempre più numerosi i turisti e i visitatori provenienti da tutto il mondo e mentre Milano ospita l’esposizione universale dedicata al cibo e alla sostenibilità, Villa Lario a Mandello, sul lago di Como, diventa il lussuoso quartier generale per il relax dei reali e dei potenti d’Europa. Sarà questo lussuoso hotel, infatti, ad accogliere i numerosi ospiti d’eccezione durante i sei mesi dell’Expo.

Villa Lario
Per questa incredibile occasione Villa Lario ha subito numerosi lavori di ammodernamento che, pur non avendo in alcun modo intaccato la sua bellezza esterna, ha modificato radicalmente alcune strutture interne tra cui le dotazioni tecnologiche, l’impianto di domotica e gli arredi interni in modo da poter offrire elevati standard di sicurezza e di accoglienza a un pubblico attento a questi dettagli. Durante i 6 mesi dell’Expo2015 la Villa Lario diventerà punto di riferimento di illustri ospiti, Capi di Stato, membri di famiglie reali e illustri personalità dell’Unione Europea.

All’interno Villa Lario ospita 5 suite messe a disposizione per gli ospiti, tutte rifinite con marmi pregiati, tessuti floreali che rivestono le pareti e televisioni invisibili integrate nello specchio. All’esterno gli ospiti potranno godere della vista mozzafiato sul lago e di bellissimo parco di oltre 10 mila metri quadrati. Inoltre Villa Lario sarà la location perfetta per una serie di eventi che vedranno come protagonisti diversi chef stellati di fama internazionale provenienti da tutta Europa segnando così l’inizio della partnership con gli chef di Euro Toques International.

Villa Lario diventa così il luogo perfetto per chi cerca relax, buon cibo, lusso e attenzione alla privacy durante l’Expo2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>