CityLife: a Milano un nuovo centro commerciale con più di 100 negozi

di AnnaMaria Commenta

Nascerà presto a Milano il nuovo centro commerciale CityLife un’area enorme di 32mila metri quadrati di superficie che ospiterà 100 negozi, di marchi nazionali e internazionali, un cinema con 7 sale, una palestra, un supermercato e perfino un’area interamente dedicata al benessere. Il nuovo centro commerciale sorgerà tra piazzale Giulio Cesare, piazza 6 febbraio e largo Domodossola, e già dal prossimo 30 novembre sarà aperta al pubblico.

Settemila i dipendenti che progressivamente animeranno il centro commerciale. Numeri da capogiro che renderanno questa zona della città un distretto unico nel suo genere, specialmente se pensiamo che la popolazione che vive nelle vicinanze – e che sarà la più interessata a fare acquisti in zona- si aggira attorno alle 700mila persone (praticamente metà Milano) e avrà a disposizione parcheggi per duemila automobili e un parco grande due volte quello di Porta Venezia.

> I CENTRI COMMERCIALI PIU’ GRANDI E VANTAGGIOSI DI MILANO

Guai a chiamarlo centro commerciale. Il CityLife di Milano sarà molto di più. L’obiettivo è proporre un’offerta commerciale e di intrattenimento fuori dallo standard dei centri commerciali. Lo scopo è creare un mix di offerta che possa attrarre i dipendenti di Generali o della torre Allianz in pausa pranzo, ma anche i milanesi in cerca di svago e i turisti di passaggio. E ai clienti si aggiungeranno anche gli abitanti della parte residenziale.

> SCALO MILANO, IL NUOVO CENTRO COMMERCIALE APRE NEL 2016

Secondo Generali Real Estate e Sonae Sierra,promotori del progetto, sono già state chiuse le negoziazioni per l’80% della superficie mentre per quanto riguarda l’area ristorazione, che si affaccia sul parco, sono previsti gli arrivi di Bomaki, California Bakery, Cioccolati Italiani, Panini Durini, Pie, That’s Vapore, The Meatball Family e Vivo.

> ARESE SHOPPING CENTRE: QUANDO APRE, QUALI NEGOZI, COME SI ARRIVA

Nell’area salute e benessere ci sarà un poliambulatorio gestito dal Centro Diagnostico Italiano ma è ancora segreto sui brand che comporrano la parte dedicata alla moda. Secondo le anticipazioni pare che non ci saranno le grandi griffe della moda ma neanche i marchi low-cost come Zara e H&M.

Photo Credit| CityLife Milano via Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>